Blog


HomeTown Lisbona blog offers you a selection of articles devoted to the destination Lisbona, its news, culture, activities and of course, its people

Culture & Arte

Alfama, il più vecchio distretto di Lisbona

7 mesi fa - Léa D.

Una storia ricca di sorprese Lo sapevate che l'Alfama è un derivato dell'arabo "alfa maa", che significa mille fonti? Nome affascinante per questo quartiere emblematico e tipico della nostra città dai mille colori! Situato tra il Castelo de Sao Jorge e il Tago, troverete molte attrazioni storiche e ristoranti.. Lasciatevi guidare. Alfama è un quartiere molto accogliente con un'atmosfera da villaggio. È considerato uno dei quartieri più antichi della città e ospita ogni anno diverse feste popolari come quella di Sant'Antonio da Padova dal 12 al 13 giugno. Dominata a sua volta da influenze orientali e occidentali, Alfama porta l'impronta dei quattro angoli del mondo: questo è ciò che la rende così affascinante. Il comprensorio ha nei suoi domini un gruppo di sorgenti termali, da qui l'origine del nome di cui sopra. In cima all'Alfama si trova il famoso Castelo de Sao Jorge, un castello medievale che fu residenza reale fino al XVI secolo. Per osservare la città e i suoi monumenti, è necessario raggiungere il miradouros: quello di Santa Luzia è uno dei più conosciuti. Vicino ad esso si trova il Museo delle Arti Decorative, una casa padronale del XVII secolo con interni magnifici. Situato nell'antico palazzo del Conte di Azurara (XVII secolo), questo museo evoca la vita quotidiana di Lisbona del XVII e XVIII secolo attraverso una successione di piccole sale intime decorate con azulejos e affreschi. Queste ultime sono decorate con mobili portoghesi e indo-portoghesi, collezioni di argenteria, porcellane cinesi e diversi arazzi del XVI e XVIII secolo. Il terzo piano ha una sala mostre temporanee e una caffetteria con un accogliente patio. Indirizzo Largo das Portas do Sol 2, 1100 Lisboa Telefono: +351 218 881 991 I nostri migliori indirizzi culinari  Dopo una lunga passeggiata non c'è niente di meglio di un pasto preparato con cura! Pateo 13 Per una cena pittoresca nelle animate strade di Lisbona, niente di meglio del Pateo 13: gustate il vostro pesce fresco e pane bianco sotto le note musicali suonate dai musicisti di strada: un momento di vita, pieno di gioia e sazietà! Calçadinha de Santo Estêvão 13, 1100-219 Lisbona, Portogallo. Canto Da Vila Un ristorante brasiliano a Lisbona: un posto da non perdere. Su una piccola terrazza, gustate un mojito fresco mentre scegliete in quale forma volete assaggiare il vostro merluzzo.. Davvero delizioso! Portogallo 2, Rua Limoeiro, 1100-538 Lisbona, Portogallo. Fado Na Morgadinha Il luogo perfetto per mangiare e ballare il Fado, una musica tradizionale portoghese. Si ha anche la possibilità di bere un drink mentre si ammirano i ballerini del bar. Largo Peneireiro 5, 1100-219 Lisbona, Portogallo. Cruzes Credo Per un brunch d'epoca, è il posto giusto! Un buon hamburger, un'insalata accompagnata da un succo di frutta fresca: qualcosa per rinvigorirsi dopo aver scoperto le strade di Lisbona. R, Cruzes da Se 29, 1100-192 Lisbona, Portogallo. O Prego Per gustare un hamburger o tapas in un ambiente festivo. Proprio come a casa, vieni a scoprire le delizie di O Prego! 18, Largo Menino de Deus 14, 1100-375 Lisbona, Portogallo. Da vedere: Il Fado Il Fado è uno stile musicale tradizionale portoghese. C'è spesso una cantante o un cantante accompagnato da due o tre persone con strumenti (chitarra classica, chitarra portoghese, a volte violino e violoncello). Il Fado viene ascoltato in totale silenzio, e propone una moltitudine di emozioni (la saudade in portoghese). Nel quartiere di Alfama, ecco 2 luoghi per scoprire il fado: Fado em Si è un'istituzione dove si sono esibiti tutti i grandi nomi del fado. Cibo raffinato, da 4 a 5 suonatori di fado professionali ogni sera che offrono un servizio di alta qualità: le condizioni ideali per scoprire la tradizione portoghese del fado. Arco de Jesus 7, Alfama, 1100-037 Museu do Fado (museo del fado), dove si tiene regolarmente un concerto all'aperto sulla terrazza. Per scoprire l'intera storia del fado.. Largo do Chafariz of Dentro 1

Leggi di più
Alfama, il più vecchio distretto di Lisbona

Alfama, il più vecchio distretto di Lisbona

Notizie

Festività natalizie a Lisbona

9 mesi fa - Léa D.

Uno squisito intreccio tra gastronomia e tradizione In portoghese, per augurare “Buon Natale” si dice "Feliz Natal", mentre la vigilia di Natale è chiamata "Consoada". Per le famiglie portoghesi il cenone di Natale non si risolve in un banchetto interminabile composto da innumerevoli portate: è invece una semplice cena in famiglia, che dà l’opportunità ai vari membri di riunirsi attorno a un tavolo per degustare gli squisiti piatti della loro radicata tradizione. Secondo la leggenda, esistono 365 modi diversi per preparare il famoso baccalà portoghese: una ricetta per ogni giorno dell’anno. Nel giorno di Natale, la tradizione impone di cucinarlo nel modo più umile e semplice possibile, seguendo la ricetta del ”bacalhau cozido”: baccalà lessato con patate e cavolo. Dopo il pasto è bene conservare un po’ di appetito per i numerosi dessert, che andranno rigorosamente assaporati soltanto dopo aver assistito alla Messa di mezzanotte, detta anche "Missa do Galo" (Messa del Gallo), un’importante  tradizione religiosa. Al ritorno dalla Messa, per la grande gioia dei bambini, si degustano finalmente i dessert e si aprono i regali. La lista dei dessert è lunga e varia: il dolce più famoso è sicuramente il Bolo Rei", la Torta del Re, modellato a forma di corona e arricchito con tanta frutta candita. Questo dolce viene solitamente servito il 6 gennaio, la data in cui fin dall’antichità ci si scambiano doni in ricordo della visita dei tre Re Magi a Gesù Bambino. Tra le varie specialità, possiamo gustare il budino di riso, il toast alla francese e i “filhos”, delle frittelle dolci preparate con l’impasto del pane e aromatizzate con brandy e arancia. Anche il "pao do lo", a base di uova e aromatizzato con arancia o limone, è una vera delizia.   Seguendo un’antica tradizione, il giorno di Natale i membri della famiglia si scambiano tra loro un’arancia e dei chiodi di garofano, simbolo e auspicio di prosperità. A differenza di altre città europee, l’albero di Natale non è molto diffuso nelle case dei portoghesi, che preferiscono invece allestire il tradizionale Presepe. Un’ampia scelta per tutti i gusti Assieme a Lille, Monaco e Amsterdam, Lisbona rientra tra le 10 migliori città europee dove trascorrere il Natale. Oltre ai marchi del lusso e alle firme più prestigiose e conosciute, potrete trovare moltissimi negozi vintage, botteghe di antiquariato e mercatini per famiglie dove fare il vostro shopping natalizio. Abbiamo selezionato per voi diversi mercatini comodamente raggiungibili in città, ciascuno con un tema diverso, in modo da accontentare i gusti e le esigenze di ognuno. Il tradizionale Mercatino di Natale (Avenida da Igreja) Dal 7 al 16 dicembre, questo mercatino rivolto alle famiglie accoglie i suoi visitatori in un’atmosfera festosa e colorata. Passeggiando tra gli stand di artigianato e i chioschi di specialità gastronomiche, verrete allietati dagli spettacoli offerti dagli animatori e incontrerete la vera star della festa, Babbo Natale in persona. È il luogo perfetto ove trascorrere degli splendidi momenti in famiglia avvolti in una calda e serena atmosfera natalizia. Artigianto & Design (Jardim da Estrela) Questo mercatino è situato in uno dei più bei giardini di Lisbona, il Jardim da Estrela, e raduna i migliori artisti e artigiani nel campo della ceramica, della fotografia, delle arti grafiche, della gioielleria, della moda… Si svolge il primo fine settimana di ogni mese.  Il Mercatino di Natale di Campo Pequeno  (Stazione di Campo Pequeno) Nell’ampia arena di Campo Pequeno troverete più di 100 espositori che vi proporranno un’ampia varietà di articoli provenienti esclusivamente dal Portogallo. Scegliendo di fare i vostri acquisti in questo Mercatino contribuirete a sostenere i piccoli artigiani e gli artisti locali, e al contempo trascorrerete una magnifica giornata!   Time Out Market (Mercado da Ribeira) Una meta imprescindibile per chi visita Lisbona. È un mercato coperto dove ci si può ristorare grazie ai 30 piccoli chioschi disposti l’uno accanto all’altro. Potrete sorseggiare un drink o mangiare qualcosa, e avrete la possibilità di acquistare le specialità del luogo. Tra gelaterie, pasticcerie e cocktail bar avrete solo l’imbarazzo della scelta.  A Natale, Lisbona risplende   Il Natale a Lisbona è una magica esperienza fatta di luci e di colori. Tutta la città è addobbata con magnifiche luminarie, che trovano la loro massima espressione nel quartiere di Baixa. L’accensione delle luminarie ha luogo il 1° dicembre alle 18:00. La famosa piazza del mercato accoglie come tutti gli anni il grande Albero di Natale, alto circa 30 metri, decorato con oltre 86.000 luci al Led.     Wonderland Lisboa è un evento da non mancare assolutamente. Il Parco Eduardo VII si trasforma in un ambiente fatato, e ospita diverse attrazioni e attività: la ruota panoramica, la pista di pattinaggio, le esposizioni di artigianato… È il luogo ideale dove divertirsi, fare shopping e rilassarsi.  Lungo le strade di Lisbona, nelle sue piazze, nonché nelle chiese e in altri luoghi di culto, è possibile assistere a concerti, spettacoli e rappresentazioni. Dal 1° dicembre al 6 gennaio, presso il Parco delle Nazioni, vi potrete divertire nel più grande luna-park al coperto, Diverlandia. Il programma comprende giostre per grandi e piccini, oltre a spettacoli e attrazioni mozzafiato! Rimanendo in tema, non perdetevi il Circo no Coliseu, uno straordinario Circo Natalizio nel Colosseo di Lisbona, dal 1° al 26 dicembre! Per concludere i festeggiamenti con stile, portate i vostri figli al grande spettacolo musicale Alice o Pais Maravilhas no gelo (Alice nel Paese delle Meraviglie on Ice). Le esibizioni si svolgeranno dal 23 novembre 2018, fino al 6 gennaio 2019.  

Leggi di più
Festività natalizie a Lisbona

Festività natalizie a Lisbona

Gourmet

Dove e come degustare buoni vini portoghesi a Lisbona

1 anno fa - Valérie D.

Non c'è solo Bordeaux, la Borgogna e le Côtes du Rhône nella vita! Gli enofili lo sanno: il Portogallo è un ottimo paese in cui degustare del vino. I Vigneti Portoghesi poco conosciuti, sono circa una trentina in totale. Ci sono varie produzioni vinicole, di cui si possono scoprire buone bottiglie sulle tavole dei famosi bar o ristoranti di Lisbona e durante dei tour organizzati e dedicati ai migliori vini della regione. Così delicatamente esaltati dagli aromi locali, di certo non lascerai Lisbona senza una o due deliziose bottiglie, trovate tra le cantine e i negozi di specialità della capitale portoghese. Un ricco vigneto portoghese Tra i nomi celebri delle località per il vino, dobbiamo citare in particolare Porto, con il suo  Vinho Verde, o Madeira. Il vigneto Lusitanian ha anche una grande varietà di rossi, bianchi e spumanti, che possono accompagnare tutti i tipi di piatti e occasioni. La stessa Lisbona ha ben nove vini originari: Bucelas, Colares e Carcavelos a sud, Alenquer, Arruda, Lourinhã, Óbidos e Torres Vedras al centro, Encostas d'Aire a nord. Le Bucelas bianche, ad esempio, sono ottime per accompagnare le sardine locali. Visitando Sintra, si possono degustare i Colares rossi, che vengono prodotti poco lontano, e senza spingersi troppo lontano, i vini dell'Estremadura sono tra i migliori bianchi del paese. Più a sud della città bianca, viene prodotto il Moscatel d'Arràbida. Dolce e dorato, è ideale per un aperitivo o un dessert. Le carni alla griglia saranno meglio abbinate ad un buon Dâo rosso. Per le tavole con sapori più forti, staranno meglio i vini di Alentejo, Barraida o Douro, una piccola regione del Nord anche ben nota per il famoso Porto. Parlando di Porto, ti basterò sapere che  è apprezzato dai francesi al momento dell'aperitivo, o come antipasto con un buon melone, e dagli inglesi con il formaggio, mentre i portoghesi lo bevono dopo un pasto. L'altra stella dei vini portoghesi, naturalmente, è il Vinho Verde. Se mantiene il suo nome di "vino verde" della primavera fresca e della vendemmia precoce (a differenza del "vinho maduro", o "vino maturo”). Infine, non dimentichiamo i vini dell’Algarve, che sbocciano al sole della regione vinicola di Portimão. Originario anche dell'Algarve è l'Amarguinha, un liquore di mandorle amare molto dolce. La diversità dei vini portoghesi non impedisce di scoprire le gioie dei famosi liquori del paese. Tipicamente da Lisbona, il Ginjinha o Ginja è davvero un "imperdibile" della capitale, sta a te vedere se preferisci questo liquore con o senza la ciliegia sul fondo della tazza. Infine, nella stagione calda, si può sempre immergere le labbra nella freschezza di una birra nazionale di tua scelta: Sagres, Super Bock, Crystal o Imperial. Denominazioni di vini portoghesi Si noti che i vini portoghesi sono soggetti a una classificazione che si divide in quattro categorie: DOC (Denominação de origem controlada), IPR (Indicação de Provenção de Provençncia Regulada), VR (Vinhos Regionais, sinonimo di "Vins de Pays") e infine i Vinhos de Mesa o "Vini da Tavola". Le categorie DOC e DPI sono conformi alla normativa europea Q.W.P.S.R. (Vini di qualità prodotti in regioni determinate). La DOC è l'equivalente della DOC francese (Denominazione di Origine Controllata). Questi vini di altissimo gusto e qualità aromatica, sono profondamente radicati al territorio e soddisfano i più alti standard (varietà di uva, caratteristiche del suolo, gradazione alcolica, ecc.). La categoria DOC conta ogni anno nuovi eletti, tra i quali troviamo il Porto, il Barraida, il Pico o Madeira tra le bottiglie famose. I vini classificati DPI (che possono essere tradotti con "Indicazione di provenienza regolata") attendono la loro denominazione DOC e, a tal proposito, sono osservati per cinque anni. Diciamo che sono i candidati per "La nuova stella" del vino portoghese.I "Vinhos Regionais", di buona qualità, soddisfano la condizione di una determinata origine regionale, ma non soddisfano tutte le norme imposte dalla denominazione di origine controllata. L'Algarve, l'Alentejano, l'Estremadura, ne fanno parte. I vini da tavola portoghesi possono avere alcune buone sorprese, ma la maggior parte non ha nulla della qualità dei loro vicini sotto denominazioni controllate. Buoni indirizzi per godersi il vino a Lisbona Ora che sappiamo tutto sul patrimonio dei vini del Portogallo, tutto ciò che resta da fare è trovare buoni posti per degustare questi vini a Lisbona. La capitale non manca di luoghi dedicati ai piaceri dell'enologia, e gli amanti del buon vino troveranno un'ampia scelta di bistrot, ristoranti o splendide cantine da visitare. Abbiamo selezionato quattro luoghi da scoprire per gli amanti del vino a Lisbona. L'Antica Farmacia, per esempio, è un wine bar situato nel quartiere Bairro Alto. L'attento servizio accoglie un vasto pubblico nella sua decorazione da ex farmacia, per fornire la migliore consulenza "terapeutica".. Proprio nel centro della città, il ristorante Sommelier Lisbon è, come indica il nome, un locale gourmet, ideale per accompagnare il tuo pasto con le migliori bottiglie di vino. La carta dei vini comprende più di 80 scelte! Ma il "must" per dedicare un momento interamente dedicato alla degustazione di vini provenienti da tutto il paese, è la sala a volta del ViniPortugal, sito sulla Praça da Commercio. Qua è possibile degustare diversi vini al bicchiere, e scoprire tutta la varietà di terroir e annate del Portogallo. Questo posto è adatto non solo per chi vuole degustare dei vini, ma anche per chi cerca un luogo tranquillo per bere qualcosa di fresco. In questo luogo, troverai anche eventi enogastronomici e degustazioni a tema, sempre in cima all’elenco delle attività. Esplora questi luoghi, perditi al loro interno, degustando vini freschi e appoggiandoti a uno dei tipici ginjhana. Lisbona ne abbonda, ed è facile individuarli, soprattutto nel quartiere di Rossio, con pietre color ciliegio disposte su tutto marciapiede. Il luogo storico rimane a Ginjinha Espinheira, dove per la modesta somma di 1,10€, potrete degustare il delizioso liquore di ciliegie così amato a Lisbona (e nient'altro, dopotutto siamo lì solo per questo, no?). La vecchia farmacia: 83, R. do Diario de Notícias 73 – Lisbona Orari d’apertura: dalle 17h30 alle 00h00 Sommelier Lisbon: Rua do Telhal, 57 – Lisbona Orari d’apertura: ogni giorno dalle 18:30 alle 00:45 ViniPortugal Sala Ogival: Terreiro do Paco, Ala Poente – Lisbona Orari d’apertura: ogni giorno dalle 11h alle 18h30 In Ginjinha Espinheira: Largo de São Domingos, 8 – Lisbona Orari d’apertura: ogni giorno dalle 9h alle 22h Scopri la cultura del vino portoghese... e porta a casa i suoi aromi Sei diventato un esperto di vini portoghesi, hai assaggiato quelli che ti sono piaciuti e ora sai quali sono i tuoi preferiti. Impossibile tornare a casa senza portare con te almeno una buona bottiglia, e perché no, il ricordo di un vero e proprio tour sulla strada del dei vini nazionali! Tutto quello che dovrai fare è scendere dal tram nº 28 vicino alla cattedrale. Dietro il nuovo negozio Cantina GN, troviamo la famosa Garrafeira Nacional. L'enoteca offre un'ampia scelta di vini portoghesi, dai migliori vini da tavola DOC, alle annate più antiche. Per andare oltre nell'esplorazione enologica della regione, perché non provare un tour organizzato e ricco di sorprese uniche? Many tours, ad esempio, ti fornisce un’autista privato che ti porterà in giro per un'intera giornata tra le degustazioni nelle più belle cantine della regione, visite ai vigneti più prestigiosi e fermate in affascinanti villaggi. Un'esperienza sensoriale completa, che ti permetterà di goderti appieno il carattere dei vini locali... con moderazione, ma anche con piacere! GN Cellar -  Rua da Conceição, 20/26 - Lisbona Orari d’apertura: tutti i giorni dalle 10h alle 21h

Leggi di più
Dove e come degustare buoni vini portoghesi a Lisbona

Dove e come degustare buoni vini portoghesi a Lisbona

Culture & Arte

Esplora Lisbona a Bordo del Mitico Tram 28

1 anno fa - Valérie D.

I tram di Lisbona sono per la capitale portoghese come gli autobus rossi a due piani per Londra: macchine che fanno parte dello scenario e che ci permettono di esplorare questa città nei modi più pittoreschi. La linea 28E è la più emblematica, offrendo una gamma ampia di luoghi da scoprire, tra monumenti e tesori nascosti. Nata nel 1914, la leggendaria linea 28E ("E" per “eléctrico”) del tram di Lisbona serve il centro di Lisbona e le sue colline. Questo centenario mezzo di trasporto è senza dubbio il modo migliore per solcare le più belle strade ripide, risparmiandoci il noioso camminare per questi pendii. Nonostante sembri un giocattolo da collezione, questo "Remodelado" (tram storico) ha due qualità che i moderni tram non hanno. In primo luogo, abbiamo il fascino in vecchio stile di questo veicolo giallo panchine in legno lucido. Oltre a questo, questo tram può vare curve strette al meglio e muoversi abilmente per Lisbona. Dalla sua partenza in Piazza Martim Moniz, fino al suo arrivo al cimitero di Prazeres nel distretto di Campo Ourique, le 35 fermate della linea 28 possono essere fatte in quaranta minuti. Puoi anche scegliere di usarlo in stile "hop on e hop off", passando la giornata esplorando i dintorni più straordinari e godere dei buoni indirizzi che raccomandiamo. Vista reale da Graça Sfioriamo le pareti nella salita su Graça Hill: qui batte il cuore di una popolata Lisbona. È in questa zona, a pochi minuti a piedi dalla fermata Rua de Graça, che è possibile accedere a una delle più belle viste della città del luogo. Perché chi dice collina, dice punto panoramico! Inconfondibile, il Miradouro da Senhora do Monte è il più alto, e certamente uno dei più belli, i belvedere di Lisbona. Offre una vista mozzafiato sul medievale Castelo de São Jorge, e una vista panoramica della città vecchia fino al Ponte del 25 aprile. Il tram passa anche davanti al monastero bianco di São Vicente da Fora, museo e luogo di sepoltura dei re portoghesi: prenditi il tempo per una sosta reale. Il chiostro di questo monastero è decorato con azulejos del XVIII secolo, dove i turisti francesi riconosceranno facilmente un'illustrazione di 38 favole del poeta Jean de La Fontaine. Chiostro che oggi ospita il Panteon reale della dinastia dei Braganza. Contiene 44 tombe, tra cui quella della regina Amelia (dona Amelia d'Orleans e Bragança), l'ultima regina del Portogallo, nata in Francia. Ricorda di salire sulla terrazza per godere di una vista a 360° della città chiamata "Regina del Tago". Mosteiro e claustro de São Vicente da Fora – Largo de São Vicente Orari di apertura: da martedì a domenica, dalle 10:00 alle 18:00 L'Alfama: cartolina e tesori culturali Lasciamo questo vecchio quartiere di Graça per trovarne un altro: l'Alfama, proprio ai tuoi piedi. La fermata di Largo da Portas do Sol è un must per ogni soggiorno a Lisbona. L'immagine di Lisbona che tutti abbiamo in mente è qui: i tetti rossi, la cupola bianca del Pantheon, il blu del Tago. Questa è l'occasione per immergere gli occhi nell'anima di Lisbona dall'ampio terrazzo del cocktail bar Portas Do Sol. In un'atmosfera lounge, puoi gustare un brunch o un pasto leggero e sorseggiare una ginja o una bica, immaginando di camminare per i vicoli stretti della città. Portas Do Sol - Largo das Portas do Sol, Beco de Santa Helena Orari di apertura: dal lunedì al venerdì, dalle 9:00 alle 19:00 A cento metri più avanti, il belvedere di Santa Luzia è un altro punto per osservare la città. Il nostro tram numero 28 continua il suo viaggio, muovendosi tra le bancarelle di generi alimentari locali, nel tipico quartiere sopravvissuto al terremoto del 1755. Scendi! Non lontano, potrai approfondire l'immersione culturale visitando lo spazio Arte da Terra, una cooperativa che mette in mostra e vende artigianato portoghese in un decoro a volta, e dove è possibile degustare vini e dolci locali. A Arte da Terra - Rua Augusto Rosa 40 Orari di apertura: tutti i giorni dalle 11:00 alle 20:00 Visita i poeti nel quartiere Chiado Dopo qualche curva e sobbalzo più tardi e dopo aver attraversato il quartiere di Baixa, il viaggio del piccolo ma leggendario tram giallo continua a Chiado. Qua potrai salutare la statua del famoso poeta portoghese Fernando Pessoa, seduto sulla terrazza del Café A Brasileira, di cui abbiamo parlato in un precedente post. Questo amante del caffè, era un assiduo frequentatore di questo luogo. È uno dei più antichi della capitale, un'istituzione che ha mantenuto il suo arredamento del 1900 e il suo stile indelebile. Alcuni pasteis de nata e un caffè al suo tavolo, forse ti ispireranno alcuni versi in omaggio alle bellezze di Lisbona? Il quartiere Chiado prende anche il nome dal poeta Antonio Ribeiro.. Chiado. Non sorprende trovare, un po' più lontano, la statua di un altro scrittore, Luis de Camoes, nella piazza con lo stesso nome. A Brasileira - Rua Garrett 20 Orari di apertura: tutti i giorni dalle 8:00 alle 14:00 Arriva sotto la fortunata stella di Estrela Il viaggio del tram 28 sta per finire, ancora davanti ai monumenti di Lisbona che lampeggiano nella loro bellezza: l'Assemblea nazionale e la funicolare da Bica. A questo punto, il viaggio continua nel quartiere storico di Estrela, attorno alla sua basilica di marmo bianco in stile barocco. Il Giardino di Estrela, proprio di fronte, è una fermata dove è possibile passeggiare tra gli alberi esotici o sedersi su una panchina - molto più rilassante di quelli spesso affollati di gente, Visto che siamo nel distretto di Etoile, perché non approfittate di una cena in un ristorante gourmet premiato dalla Guida Michelin? Il Loco, situato vicino alla Basilica di Estrela, rivela ai suoi clienti le sue cucine in un arredamento molto alla moda. Questo stabilimento che vanta una stella Michelin è quello di Alexandre Silva, primo vincitore di Top Chef Portugal, a cui piace valorizzare i prodotti locali. Un finale perfetto per concludere il viaggio così caratteristico che offre il tram 28E nel cuore dei vari sapori di Lisbona. Loco - Rua Navegantes 53 Orari di apertura: da martedì a sabato, dalle 19:00 alle 23:00 Ultimo suggerimento prima di salire a bordo: ricordati di portare il tuo pass Viva Viagem 24 ore Carris e di scegliere il tuo programma per evitare la folla.

Leggi di più
Esplora Lisbona a Bordo del Mitico Tram 28

Esplora Lisbona a Bordo del Mitico Tram 28

Vita notturna

Discoteche e locali notturni: dove uscire a Lisbona

1 anno fa - Julie D.

La vita notturna a Lisbona è attiva ed appassionata. Tutti si incontrano per cena o per bere un cocktail (vedi i nostri indirizzi dei migliori ristoranti a Lisbona, i migliori bar e tetti) e goditi le lunghe serate quando la stagione lo consente. Come la movida madrilena, la notte di Lisbona è una parte importante della cultura Portoghese - un'altra "tradizione popolare" da gustare e ballare fino alla fine della notte! La notte a Lisbona inizia e finisce tardi. Non ci sono così tante persone nei club prima delle due o anche le tre del mattino. Mentre aspettiamo che le piste da ballo si riempiano, abbiamo un sacco di tempo per cenare e passeggiare da un bar all'altro lungo i vicoli di Bairro Alto, il quartiere delle feste. I club della capitale Portoghese hanno ciascuno la propria atmosfera unica. Molti hanno aperto le loro porte in vecchi magazzini nell'area del porto, Cais do Sodré. Tutti troveranno la musica di loro gusto: gli ultimi successi su cui si balla tutta l'estate, o concerti di ottimi DJ, passando per il jazz, musica elettronica o musica del mondo – ma anche black metal: puoi uscire di notte a Lisbona seguendo i tuoi gusti musicali. Nulla proibisce di saltare di posto in posto, una notte qui, una notte lì, un "prima" mainstream ed un "dopo" più alternativo. Per andare in discoteca a Lisbona, tutte le scuse sono buone. Quindi, non lasciarti prendere dalla monotonia: prova diversi generi musicali sconosciuti solo per curiosità, perché questo fa parte delle scoperte a Lisbona! Regina dei Club: LuxFrágil, da vedere ed essere visti Fat Boy Slim ha suonato qui, e John Malkovich è uno dei proprietari.. LuxFrágil è regolarmente al primo posto nella classifica dei posti dove andare a Lisbona. Questo enorme club, su tre piani, è il plus-ultra: dalla terrazza sul tetto con vista sul Tago, per una boccata d'aria fresca nelle notti calde, fino allo scantinato techno, illuminato da stroboscopi che lampeggiano al ritmo della musica, è il club in cui si va per vederlo e per essere visti. Attraversa il jet set di lisboet, ma attenzione, chi c’è stato dice che è esclusivo parlando di selezione all’ingresso. Questa è l'occasione per indossare i tuoi migliori vestiti: è qui che si incontrano le "persone meravigliose". L'arredamento cambia regolarmente e la tentazione dell'eccesso è sempre dietro l’angolo: schermi giganti, poltrone giganti e globi giganti appesi al soffitto. Si va lì per fare le ore piccole, intorno alle 3 o alle 4 del mattino. LuxFragil - Av. Infante D. Henrique, Armazem A, Cais da Pedra a Sta. Apolonia, 1950 - 376 Lisbona. Musica Africana per intenditori: B.Leza Dal 2012, trasferitosi in un ex magazzino del porto, B.Leza ha avuto una bella rinascita. Questo è il club leggendario della musica Africana, per gli appassionati del ritmo ondeggiante. Se lo potranno godere coloro che padroneggiano le movenze della musica angolana e capoverdiana, kizomba, semba e funanà, soprattutto durante i workshop molto popolari. I DJ e le orchestre di musica dal vivo sono tutti eccellenti e promettono notti con tanta energia. Una volta al mese, c’è il fado party; Domenica sera, ci sono lezioni di kizomba dalle 19 e si balla la sera fino alle 2 del mattino. B.Leza - Cais da Ribeira Nova, Armazem B, 1200-109 Lisbona – aperto da Mercoledi a Domenica. I grandi classici: Incógnito, Ministerium Sono regolarmente citati tra i migliori club: Incógnito e Ministerium sono dei grandi classici tra i club e discoteche a Lisbona. Incógnito, il più antico club di Lisbona, è stato aperto ininterrottamente dal 1988. Qua si suona rock alternativo e synthpop anni ottanta e le scelte musicali sono indie. All'interno, un soppalco si affaccia sulla pista da ballo, mentre sopra, un soppalco con un secondo bar offre uno spazio per respirare e staccarsi dalla folla. Anche qui, la selezione all'ingresso potrebbe costarti l’ingresso. Fedele al suo nome, il club non ha un’insegna esterna, quindi cerca l'indirizzo esatto. Incógnito - Rua Poiais of Sao Bento 37 (Bairro Alto), 1200-346 Lisbona Ministerium, sulla Praça do Comércio, deve il suo nome al fatto che si è insediato in un vecchio edificio del Ministero delle Finanze e porta con sé il fascino dell'architettura del XVIII secolo. Ma attenzione, il Ministerium è un club solo il sabato sera. Durante il giorno, il suo ristorante (Cantina) serve pasti raffinati per pranzo e cena. Ministerium - Terreiro do Paço, 1100-038 Lisbona - Club al Sabato dalle 23 alle 6. Il fascino sulfureo di un vecchio bordello: Pensão Amor Questo club ha aperto le sue porte in un vecchio bordello e non impiega molto a ricordarlo. L'arredamento, i poster pin-up, il velluto rosso e le frange con sfumature, sono in bella vista, e nella parte inferiore del club, nascosto alla vista, c'è anche un discreto sexy shop.. In un'atmosfera silenziosa e rilassata, si può gustare un drink e godersi concerti (jazz, artisti solisti), cabaret burlesque e pole dance. Pensão Amor - Rua do Alecrim 19, 1200-292 Lisbona Per i nostalgici degli anni '80, due indirizzi insoliti Sei interessato a ballare i brani dell'estate? Per i nostalgici della New Wave degli anni '80, il Club Noir è specializzato nella musica degli anni '80: indie, indietronic, synthwave, retrowave e diverse correnti vengono onorate ogni Sabato sera. Venerdì, invece, si suona heavy metal e hardrock. Il tutto in un ambiente sorprendente: Club Noir ha rinnovato le cantine dell'ex club tropicale Bora-Bora, ed ha mantenuto l'arredamento un po' kitsch.. Club Noir- Rua da Madalena 201, 1100 Lisbona – Venerdi, Sabato e Feste Nazionali dalle 23 alle 4. Un altro club che non ha nulla a che vedere con la musica mainstream, e che si preoccupa di mantenere un tono particolare è Metropolis, che si concentra sulla "scena oscura": post-punk, goth, darkwave ed harry elektro trovano qui il loro spazio. Il club organizza regolarmente feste con tema Depeche Mode o Guns'n'Roses, così come feste Rockline Tribe e Vanguard (guarda i loro eventi su Facebook). Metropolis Club - Av. Fontes Pereira de Melo 35, 1050 - 118 – Secondo scantinato del palazzo Imaviz (palazzo verde, accanto allo Sheraton) Ecco la ricetta per una serata a Lisbona di successo: rilassati tutto il tempo che vuoi dopo una giornata di visite turistiche. Una volta vestito a festa e rinfrescato, sarai pronto per andare in un club o in una discoteca a Lisbona. Ricorda – quando sei in vacanza – di aggiungere un cucchiaio di curiosità, un pizzico di calore, diverse birre fresche o cocktail ben miscelati, un generoso sorso di conversazioni amichevoli e risate di cuore, un pizzico di seduzione ed un piccolo accenno di flirt. Mescola il tutto al ritmo della musica (muoviti, muoviti!) sulle piste da ballo che più ti piacciono. Per finire con stile, tutto quello che devi fare è andare a casa la mattina presto, stanco ma felice, con la testa leggermente annebbiata, salutando il sole che sorge sul Tago.

Leggi di più
Discoteche e locali notturni: dove uscire a Lisbona

Discoteche e locali notturni: dove uscire a Lisbona