Notizie


Troverai in questa pagina tutti gli articoli del blog HomeTown della sezione Notizie

Notizie

Festività natalizie a Lisbona

1 anno fa - Léa D.

Uno squisito intreccio tra gastronomia e tradizione In portoghese, per augurare “Buon Natale” si dice "Feliz Natal", mentre la vigilia di Natale è chiamata "Consoada". Per le famiglie portoghesi il cenone di Natale non si risolve in un banchetto interminabile composto da innumerevoli portate: è invece una semplice cena in famiglia, che dà l’opportunità ai vari membri di riunirsi attorno a un tavolo per degustare gli squisiti piatti della loro radicata tradizione. Secondo la leggenda, esistono 365 modi diversi per preparare il famoso baccalà portoghese: una ricetta per ogni giorno dell’anno. Nel giorno di Natale, la tradizione impone di cucinarlo nel modo più umile e semplice possibile, seguendo la ricetta del ”bacalhau cozido”: baccalà lessato con patate e cavolo. Dopo il pasto è bene conservare un po’ di appetito per i numerosi dessert, che andranno rigorosamente assaporati soltanto dopo aver assistito alla Messa di mezzanotte, detta anche "Missa do Galo" (Messa del Gallo), un’importante  tradizione religiosa. Al ritorno dalla Messa, per la grande gioia dei bambini, si degustano finalmente i dessert e si aprono i regali. La lista dei dessert è lunga e varia: il dolce più famoso è sicuramente il Bolo Rei", la Torta del Re, modellato a forma di corona e arricchito con tanta frutta candita. Questo dolce viene solitamente servito il 6 gennaio, la data in cui fin dall’antichità ci si scambiano doni in ricordo della visita dei tre Re Magi a Gesù Bambino. Tra le varie specialità, possiamo gustare il budino di riso, il toast alla francese e i “filhos”, delle frittelle dolci preparate con l’impasto del pane e aromatizzate con brandy e arancia. Anche il "pao do lo", a base di uova e aromatizzato con arancia o limone, è una vera delizia.   Seguendo un’antica tradizione, il giorno di Natale i membri della famiglia si scambiano tra loro un’arancia e dei chiodi di garofano, simbolo e auspicio di prosperità. A differenza di altre città europee, l’albero di Natale non è molto diffuso nelle case dei portoghesi, che preferiscono invece allestire il tradizionale Presepe. Un’ampia scelta per tutti i gusti Assieme a Lille, Monaco e Amsterdam, Lisbona rientra tra le 10 migliori città europee dove trascorrere il Natale. Oltre ai marchi del lusso e alle firme più prestigiose e conosciute, potrete trovare moltissimi negozi vintage, botteghe di antiquariato e mercatini per famiglie dove fare il vostro shopping natalizio. Abbiamo selezionato per voi diversi mercatini comodamente raggiungibili in città, ciascuno con un tema diverso, in modo da accontentare i gusti e le esigenze di ognuno. Il tradizionale Mercatino di Natale (Avenida da Igreja) Dal 7 al 16 dicembre, questo mercatino rivolto alle famiglie accoglie i suoi visitatori in un’atmosfera festosa e colorata. Passeggiando tra gli stand di artigianato e i chioschi di specialità gastronomiche, verrete allietati dagli spettacoli offerti dagli animatori e incontrerete la vera star della festa, Babbo Natale in persona. È il luogo perfetto ove trascorrere degli splendidi momenti in famiglia avvolti in una calda e serena atmosfera natalizia. Artigianto & Design (Jardim da Estrela) Questo mercatino è situato in uno dei più bei giardini di Lisbona, il Jardim da Estrela, e raduna i migliori artisti e artigiani nel campo della ceramica, della fotografia, delle arti grafiche, della gioielleria, della moda… Si svolge il primo fine settimana di ogni mese.  Il Mercatino di Natale di Campo Pequeno  (Stazione di Campo Pequeno) Nell’ampia arena di Campo Pequeno troverete più di 100 espositori che vi proporranno un’ampia varietà di articoli provenienti esclusivamente dal Portogallo. Scegliendo di fare i vostri acquisti in questo Mercatino contribuirete a sostenere i piccoli artigiani e gli artisti locali, e al contempo trascorrerete una magnifica giornata!   Time Out Market (Mercado da Ribeira) Una meta imprescindibile per chi visita Lisbona. È un mercato coperto dove ci si può ristorare grazie ai 30 piccoli chioschi disposti l’uno accanto all’altro. Potrete sorseggiare un drink o mangiare qualcosa, e avrete la possibilità di acquistare le specialità del luogo. Tra gelaterie, pasticcerie e cocktail bar avrete solo l’imbarazzo della scelta.  A Natale, Lisbona risplende   Il Natale a Lisbona è una magica esperienza fatta di luci e di colori. Tutta la città è addobbata con magnifiche luminarie, che trovano la loro massima espressione nel quartiere di Baixa. L’accensione delle luminarie ha luogo il 1° dicembre alle 18:00. La famosa piazza del mercato accoglie come tutti gli anni il grande Albero di Natale, alto circa 30 metri, decorato con oltre 86.000 luci al Led.     Wonderland Lisboa è un evento da non mancare assolutamente. Il Parco Eduardo VII si trasforma in un ambiente fatato, e ospita diverse attrazioni e attività: la ruota panoramica, la pista di pattinaggio, le esposizioni di artigianato… È il luogo ideale dove divertirsi, fare shopping e rilassarsi.  Lungo le strade di Lisbona, nelle sue piazze, nonché nelle chiese e in altri luoghi di culto, è possibile assistere a concerti, spettacoli e rappresentazioni. Dal 1° dicembre al 6 gennaio, presso il Parco delle Nazioni, vi potrete divertire nel più grande luna-park al coperto, Diverlandia. Il programma comprende giostre per grandi e piccini, oltre a spettacoli e attrazioni mozzafiato! Rimanendo in tema, non perdetevi il Circo no Coliseu, uno straordinario Circo Natalizio nel Colosseo di Lisbona, dal 1° al 26 dicembre! Per concludere i festeggiamenti con stile, portate i vostri figli al grande spettacolo musicale Alice o Pais Maravilhas no gelo (Alice nel Paese delle Meraviglie on Ice). Le esibizioni si svolgeranno dal 23 novembre 2018, fino al 6 gennaio 2019.  

Leggi di più
Festività natalizie a Lisbona

Festività natalizie a Lisbona

Notizie

Tradizioni di Natale in Portogallo

3 anni fa - Pauline P.

Feliz Natal! Buon Natale! Un paese profondamente radicato nella religione cattolica, il Portogallo, è uno dei paesi in cui sono state celebrate le tradizioni di Natale per generazioni. Gastronomia, celebrazioni religiose, riunioni di famiglia... scoprite i momenti salienti della stagione delle vacanze Portoghesi! Il tavolo da pranzo, il punto di raccolta delle famiglie Portoghesi In Portogallo, "Consoada" è quello che chiamano la vigilia di Natale. Si identifica in un pasto, non sontuoso, ma molto abbondante, come succede spesso durante le grandi celebrazioni in Portogallo. Non solo piatti di lusso o prodotti costosi, la tavola di Natale è soprattutto il luogo in cui assaporare piatti semplici ma gustosi, tutto intriso di tradizione. Se il merluzzo è il piatto nazionale Portoghese, questo vale anche durante il Natale. La vigilia di Capodanno, servono bacalhau cozido, merluzzo bollito con patate semplici e cavoli cotti. Un pasto piuttosto frugale, in previsione dei tanti dolci che verranno degustati, dopo la messa di mezzanotte. In ogni casa, un tavolo intero è dedicato ai dolci. Secondo la tradizione, questo tavolo di dolci rimarrà imbandito per diversi giorni, per accogliere tutti i parenti che verranno ad offrire i loro doni e confidare i loro desideri. Tra questi c'è il bolo rei, la torta del re, sotto forma di una corona, composta da frutta secca e guarnita con frutta candita. In precedenza, in Portogallo si serviva questo dolce il 6 gennaio, data in cui, secondo la religione cattolica, i 3 re magi avrebbero visitato il bambino Gesù. Il 6 gennaio è stato per lungo tempo il giorno in cui sono stati scambiati i doni. Oggi, il consumo di bolo rei è diffuso per tutto il periodo di Natale. Il budino di riso Portoghese, arroz doce, è anche parte dei dolci della tavola di Natale. Leggermente aromatizzato al limone, viene servito decorato con della cannella. Inoltre si mangiano toast Francesi e filhós, grandi ciambelle fatte da un impasto simile a quello utilizzato per il pane, spesso e leggermente insaporito con brandy e arancia. Una tradizione religiosa, ancora presente La messa di mezzanotte è ancora molto frequentata in Portogallo. Si chiama la Missa do Galo, letteralmente "la messa del gallo". Secondo le credenze, un gallo avrebbe davvero cantato la mattina del 25 dicembre, celebrando a suo modo la nascita di Gesù Cristo. E' al ritorno della messa che si aprono i  doni, che secondo la tradizione sono portati dal piccolo Gesù, anche se Babbo Natale sta guadagnando terreno. Inoltre, Gesù bambino è sempre presente in tutti i presepi, una tradizione ancora molto diffusa nelle famiglie. I presepi si trovano ovunque durante la stagione invernale: in ogni casa, nelle chiese e anche nei giardini... La tradizione dell'albero di Natale è molto recente, ma è diventata rapidamente una consuetudine. Come prova, Lisbona ha recentemente eretto il più grande albero di Natale illuminato in Europa, alto 62 metri. Queste nazioni sono presenti in tutta la nazione In alcune regioni, si offre un arancio con chiodi di garofano, come simbolo di ricchezza e prosperità. Un'altra tradizione che è ancora molto diffusa in Portogallo: l'8 dicembre, le famiglie mettono dei semi (grano, orzo, piselli) a germogliare in del cotone imbevuto d’acqua. I semi saranno poi collocati vicino al presepe con le arance. La vigilia di Natale, le famiglie li mettono sul tavolo come simbolo di prosperità. Infine, durante la notte di Natale, i musicisti e cantanti di ogni città e villaggio, vanno a piedi per le strade a cantare e suonare alle porte della gente del posto. Questi eventi sono chiamati Janeiras, anche se, come suggerisce il nome, si svolgono più spesso nel mese di gennaio.

Leggi di più
Tradizioni di Natale in Portogallo

Tradizioni di Natale in Portogallo